Glossario del bartender

  • A

    • AALBORG
      Acquavite prodotta a copenaghen
    • ADVOCAT
      Liquore olandese al tuorlo d'uovo
    • AGAVE
      Pianta della famiglia delle Amarillidacee, foglie carnose, fiori gialli in pannochia, cresce nelle zone desertiche dell'america centrale. In Messico usata per produrre la Tequila, il Mescal, e il Pulque
    • AIGUEBELLE
      Liquore francese a base di erbe aromatiche prodotto nell'omonima abbazia
    • AKARA
      Acquavite ottenuta dalla distillazione del siero del latte di giumenta, prodotta in Turkestan
    • ALAMBICCO
      Apparecchio di varie forme e dimensioni, utilizato per la distillazione di bevande fermentate
    • ALCHERMES
      Liquore dolce ottenuto dalla macerazione alcolica di erbe aromatiche (cannella, noce moscata); il colore rosso è dovuto dall'aggiunta del corpo essicato di un insetto chiamato in arabo Kermes
    • ALCOOL ETILICO
      Prodotto dall'azione dei lieviti sullo zucchero durante la fermentazione è possibile aumentare il tenore alcolico mediante distillazione
    • ALPESTRE
      Liquore italiano noto per il gusto secco
    • AMARETTO
      Liquore dolce aromatizzato con noccioli di albicocche.
    • AMARO FELSINA
      Digestivo prodotto in italia per infusione in alcool di erbe medicinali stomatiche.
    • AMER PICON
      Amaro francese alla genziana.
    • ANGOSTURA
      Essenza tonica a originaria di Trinidad a dase di rum ed essenze della corteccia dell'albero cusparia, usato in piccole quantità gocce.
    • ANISETTE
      Liquore francese aromatizzato all' anice dal gusto secco.
    • APERITIVO
      Bevanda alcolica o analcolica che si consuma prima dei pasti, facilitando la digestine sollecitando i succhi gastrici.
    • APEROL
      Aperitivo italiano dal gusto amabile, aromatizzato con arancia, china, genziana e rabarbaro.
    • APPLE BRANDY
      Calvados prodotto in uk.
    • APPLE JACK
      Acquavite di mele prodotta in US e CANADA.
    • APRICOT
      Liquore dolce prodotto con acquavite di vino e distillato di albicocca.
    • ARAKI
      Liquore estratto dai datteri.
    • ARMAGNAC
      Denominazione riservata alle acquaviti di vino prodotte con alambicchi "Armagnacais" nel sud ovest della Francia (regione denominata Gers) ed invecchiate in fusti di quercia nera per periodi di almeno un anno.
    • AROMATIZZANTE
      L'aromatizzante migliora il colore e la piacevolezza del cocktail influenzandone l'aspetto visivo e il gusto. Solitamente a questo scopo vengono utilizzati soft drink come cola, tonica, sciroppi, frutta.
    • ARQUEBUSE
      Liquore francese secco dal profumo intenso di erbe alpine.
    • ASALI
      Fermentato alcolico a base di miele prodotto in Africa orientale.
    • ASHANTI GOLD
      Liquore danese a base di acquavite e cioccolato.
    • ASSENZIO
      Erba aromatica usata come ingrediente principale nella produzione del vermouth.
    • AURUM
      Liquore italiano dolce, dal colore dorato, al gusto di arancia amara.
  • B

    • BACARDI
      Rum chiaro di origine cubana invecchiato 1 anno dal gusto leggero ed equilibrato.
    • BACARDI LIMON
      Rum chiaro mixato con essenze di cedro e lime.
    • BAILEYS
      Crema liquore irlandese a base di irish whiskey, panna e cioccolato.
    • BANG
      Liquore prodotto in India, per infusione in acqua di foglie di canapa indiana.
    • BAR MANAGER
      Colui che ha la massima esperienza in fatto di gestione di locali; non lavora dietro al banco ma all'interno di un ufficio provvede a bilanciare costi e ricavi del locale.
    • BAR MATS
      Tappetino da bar utilizzato nell'area di miscelazione.
    • BAR ORGANIZER
      Scatola che raccoglie i complementi per il completamento del cocktail (cannucce, stirrer, tovagliolini, stecchini). Molto usato nei locali di tendenza dove i bartender si esibiscono con le tecniche flair e fanno più cocktail contemporaneamente.
    • BAR SPOON
      Cucchiaio dalla grandezza di quello da the, ma con un manico lungo, alla cui estremità c’è un piccolo cerchietto, utilizzato in varie situazioni e per diverse tecniche di preparazione.
    • BARAK PALINKA
      Distillato di succo fermentato di albicocche originario dell'Ungheria.
    • BARBACK
      Il ragazzo apprendista del bartender.
    • BARCHEF e Molecular Mixologist
      Barman di nuova generazione che sanno arricchire le modalità di miscelazione tradizionali con tecniche innovative per la preparazione di cocktails mai visti o personalizzati sui gusti del cliente. Spesso utilizzano attrezzature (affumicatori, saldatori, blender ecc.) e tecniche utilizzate fino ad oggi solo dalla cucina d’avanguardia.
    • BARMAID o BARLADY
      Il bartender donna.
    • BARMAN
      Il barman è associato alla figura classica di mescita delle bevande alcoliche secondo tecniche tradizionali che utilizzano misurini, segue la ricercatezza della ricetta, la presentazione del cocktail, i profumi, il sapore a scapito di una minor velocità; ed è una figura professionale che troviamo nei Grandi Hotel, nei cocktail bar, nei lounge bar.
    • BARTENDER
      Il bartender (o barmaid o barlady per la donna) è il barman definito nell'accezione americana, lavora utilizzando tecniche dell'american bartending, ossia prepara cocktail utilizzando tecniche moderne. La sua misura degli alcolici è basata su un sistema di conteggio verbale (freepouring di 1 livello) associato a una serie di prese delle bottiglie a 2-3-4-5-6 che gli permettono di velocizzare la costruzione del singolo cocktail; inoltre conosce tecniche di Speed Round (barman) che gli permettono di poter lavorare da solo servendo molte persone. Il bartender è una figura professionale che troviamo nelle discoteche, nei pub, nei grandi eventi dove l'affluenza delle persone richiede maggior velocità. Flair bartender è colui che utilizza tecniche del flair bartending eseguendo acrobabazie con bottiglie e shaker.
    • BASE
      La base è l'elemento intorno al quale si costituisce il cocktail, di solito si tratta di un distillato bianco che dà struttura alla bevanda. Tali distillati si distinguono per la struttura: neutra (Vodka, Rum light, Rum industriale), parzialmente caratterizzata (Bourbon Whisky, Scotch Whisky, Cachaça, Rum agricolo), fortemente caratterizzata (Gin, Tequila, Rum invecchiati).
    • BASI
      Ddistillato di canna da zucchero, prodotta nelle Filippine.
    • BATIDA
      Liquore brasiliano dolce a base di latte di cocco.
    • BENEDICTINE
      Liquore francese dolce a base di erbe e radici, prodotto nall' Abbazia di Fécamp.
    • BICCHIERI DA COCKTAIL
      Benchè non esistano regole ferree sulla forma, il cocktail va servito in un bicchiere capace di valorizzarne profumi, sapori e aromi. I bicchieri maggiormente utilizzati dai bartender sono:La classica Coppetta da cocktail da 100 ml (coppa “Martini”) caratterizzata da un forma triangolare e un lungo stelo, utilizzata prevalentemente per gli short drink alcolici senza ghiaccio;La doppia coppetta da cocktail, di forma identica alla coppetta da cocktail, ma con una capienza maggiore (circa 200 ml.);Il Flute, adatto a contenere cocktail a base di spumante (Bellini, Rossigni, Mimosa) e gli champagne secchi. Forma slanciata, stelo corto e sottile, calice stretto e allungato che evitano la dispersione delle bollicine e impediscono che il drink si scaldi al contatto con la mano;Il Tumbler basso o old fashioned, di forma cilindrica, basso e largo con una capienza di circa 180 ml. Utilizzato per servire liquori on-the-rock e short drinks con molti cubetti di ghiaccio;Il Tumbler medio, simile al tumbler basso ma più alto e con una capienza masssima di circa 240 ml. Ideale per servire medium drink con ghiaccio o cocktail che richiedano l’aggiunta di Soda water;Il tumbler grande, unbicchiere da cocktail alto, cilindrico, che contiene 250 ml ed è particolarmente adatto per cocktail da servire su ghiaccio, come il Bloody Mary, e da completare con soda o succo di frutta;La coppa Margarida, bicchiere da cocktail dalla forma particolare, costituita da una piccola boccia, sormontata da una parte più ampia a forma di piattino, il cui bordo è perfetto per farvi aderire il sale;
    • BIG BEN
      Acquavite prodotta con canne da zucchero nelle isole Mauritius.
    • BILLBERRY
      Liquore intenso a base di un fermentato di bacche della foresta nera.
    • BIRRA
      Antichissima bevanda alcolica, fermentata a base di cereali, luppolo, lieviti, acqua, malto.
    • BITTER
      Aperitivo italiano dal gusto amaricato marcato e persistente; con una gradazione di 25° alcolici.
    • BLENDER
      Il Blender è un frullatore, usato per emulsionare e mescolare ingredienti specialmente in cucina, al bar è un attrezzo indispensabile per preparare cocktail Frozen, Pina Colada o cocktail analcolici con frutta fresca. Il bicchiere del Blender può essere di plastica, vetro, acciao inossidabile o porcellana; sopra un tappo e alla base del bicchiere un gruppo di lame che possono essere in alcuni casi estraibili per la pulizia, questo varia da modello a modello.Il bicchiere contenitore poggia su una base dove c’è il motore, nel caso specifico dei Blender usati al bar, alcuni hanno la capacità di frullare anche il ghiaccio e da qui i cocktail frozen, fatti con frutta, ghiaccio e spiriti vari, o in caso di cocktail con pezzi di frutta.
    • BOROVICKA
      Tipico distillato di cereali prodotto nei paesi dell'Est Europeo.
    • BOUKHA
      Distillato di fichi prodotto in Tunisia.
    • BOURBON
      Whiskey statunitense composto del 51% minimo mais e del restante in minima parte d'orzo, segale e grano.
    • BRANDY
      Distillato di vino invecchiato in fusti di rovere.
    • BRANNVIN
      Acquavite svedese per ecellenza, aromatizzata con spezie ed erbe.
    • BUZA
      Distillato di datteri prodotto in Egitto.
  • C

    • CACHACA
      Acquavite brasiliana ricavata da dal succo fermentato della canna da zucchero; profumo e gusto marcati.
    • CACHIRI
      Liquore prodotto nella Guyana della manioca.
    • CALVADOS
      Distillato di sidro di mele selvatiche invecchiato per almeno un anno. Zona di produzione: Normandia.
    • CHAMPAGNE
      Vino spumante prodotto in Francia nell'omonima regione a 150 km da Parigi, vitigni:Pinot grigio, Chardonnay, Pinot meunier.Metodo di lavorazione prevede la seconda fermentazione in bottiglia.
    • CHARTREUSE
      Liquore francese di vari tipi (dolce, secca, ...) a basa di acquavite di vino fiori e piante di montagna.
    • CHEERY HEERING
      Rinnomato Cherry Brendy prodotto in Danimarca.
    • CHERRY BRANDY
      Liquore di ciliegie ottenuto per macerazione dei frutti in alcol ed aggiuta di zucchero.
    • CHINA
      Liquore a base di corteccia medicamentosa di albero di china.
    • CHOUM
      Acquavite di riso cinese.
    • COCKTAIL
      Cocktail è una bevanda, ottenuta tramite una miscela proporzionata di vari ingredienti alcolici, non alcolici e aromi. Un cocktail ben fatto ha struttura, aroma e colore bilanciati. Se eseguito senza componenti alcoliche viene detto cocktail analcolico. Il cocktail può presentare all'interno del bicchiere del ghiaccio, essere solo raffreddato con del ghiaccio oppure non presentare affatto il ghiaccio, come alcuni cocktail invernali quali i grog. Una classe particolare di cocktail è costituita dagli shot, mini cocktail che possono avere tutte le caratteristiche di un normale cocktail. Le principali tipologie di cocktail sono:SHORT, se serviti nelle coppette da cocktail;MEDIUM se serviti in tumbler bassi o old fashioned;LONG DRINKS se serviti in tumbler alti o altri bicchieri di alta capacità.La classificazione più classica, creara sulla base di parametri codificati (struttura, capacità, temperatura di servizio e momento di consumo) e necessaria per garantirne la realizzazione secondo regole precise, indipendentemente chi li realizza, è la seguente:PRE-DINNER: aperitivi (dal latino aperire: aprire); che hanno la proprietà di stimolare la salivazione e, di riflesso, l'appetito. Salvo eccezioni sono caratterizzati dalla prevalenza di aromi amareggianti.AFTER DINNER: serviti dopo cena non devono essere confusi come dei digestivi ma come finale morbido a un pasto, caratterizzati da una percentuale decisa di alcool, di liquori e crème e da una presenza olfattiva e gustativa complessa.LONG DRINKS: sia alcolici che analcolici vengono considerati dissetanti e sono caratterizzati dalla presenza di grande varietà di distillati e liquori e da un importante utilizzo di succhi di frutta e bevande gassate, spremute e centrifughe di verdure. Sono spesso accompagnati da decorazioni voluminose e molto colorate.ANY TIME: cocktails da servire in ogni momento, sono caratterizzati da un presenza di base alcolica con aggiunta di soft drink e uso di addolcitori (glucosi o saccarosi).
    • COCUY
      Liquore a base di cactus prodotto in Venezuela.
    • COINTREAU
      Liquore francese dolce dal marcato gusto di arancia.
    • COLORANTE
      I coloranti in realtà non hanno solo la funzione di colorare ma sono utilizzati principalmente per dare profumo e gusto al cocktail arricchendone l’effetto olfattivo e gustativo. I più usati sono liquori o creme.
    • CONDIMENT HOLDER
      Il Condiment Holder è un accessorio da bar dove si conservano le guarnizioni di frutta fresca (fettine di limone, arancia o frutti particolari). Costruito in plastica o metallo, si compone di varie vaschette, sotto le quali c’è uno spazio adibito a contenere del ghiaccio che mantiene la refrigerazione delle guarnizioni.
    • CREMA DI FRUTTA
      Liquore ottenuto con una tecnica che prevede l'infusione di frutta in un liquido poco alcolico (bassa gradazione - mediamente tra 15° e 28°) e l'aggiunta di sciroppo di zucchero alla massima intensità raggiungibile, senza però provocare cristallizzazione. La crema può essere bevuta liscia o utilizzata come ingrediente nei cocktail. Tutte le creme (fatta eccezione della crema di ribes nero almeno 400gr) devono contenere 250 gr di zucchero per litro, sono a basso tenore alcolico.
    • CREME DE CASSIS
      Liquore francese è tratto per macerazione in alcol del ribes nero con aggiunta di sciroppo di zucchero.
    • Curaçao
      Infuso di fiori e scorza di arancia amara delle Piccole Antille Olandesi; il nome deriva proprio da una delle isole. Ne esistono due tipi l'Orange, dolce, di colore arancione, sui 35° alcolici, e il Triple-sec, più secco e limpido, sui 40, di colore bianco paglierino. Il suo bouquet è di arancio selvatico, il gusto fruttato; viene prodotto in Olanada, Francia e Italia. Si impiega nei cocktail e in pasticceria.
  • D

    • DAVU
      Distillato di corolle di fiori di "Bassia"(pianta tropicale)
    • DISTILLAZIONE
      Separazione mediante riscaldamento e successiva condensazione dei vapori di sostanze aventi volatità diversa, la distillazione può essere fatta sia con alambicco "pot still" o discontinuo o con il sistema industriale "patent still" continuo.
    • DRAMBUIEU
      Liquore dolce a base di scotch whisky, miele d'erica ed erbe aromatiche. Il nome significa "la bibita che soddisfa.
    • DUBONNET
      liquore aperitivo francese a base di vino e aromi vegetali.
  • E

    • EDULCORAZIONE
      Operazione di dolcificazione.
    • ESAME ORGANOLETTICO
      Operazione compiuta da persona esperta e competente tendente a dare un giudizio oggettivo sulle qualità organolettiche utilizzando vista, olfatto e gusto.
  • F

    • FERNET
      Antico amaro italiano a base di fiori, erbe, radici, dal gusto inconfondibile generato da una lunga stagionatura.
    • FLAIR BARTENDING o FREESTYLE
      Il “flair” bartending è una tecnica spettacolare di preparazione dei cocktails, realizzata utilizzando versaggi multipli o contemporanei, invertendo prese e lanci, con movimenti fluidi e contemporaneamente decisi, lanciando o afferrando oggetti davanti o dietro la schiena. Ma condiderarlo solo come una forma di intrattenimento sarebbe riduttivo, il flair bartender è infatti un professionista i cui gesti acrobatici sono finalizzati non solo a intrattenere i clienti creando un’ambiente divertente ma anche a servire un maggior numero di cocktails nel minor tempo possibile, aumentando quindi la produttività del locale e, di riflesso, la sua capacità di servire prodotti di alta qualità. Il Flair si divide in Working Flair e Exhibition Flair. Il Working Flair è caratterizzato da movimenti che possono essere sia rapidi che morbidi, comunque realizzati senza gravare sui tempi di servizio al cliente. Praticato per lo più con un bicchiere, una bottiglia, un cono Boston, una guarnizione, occasionalmente con due bottiglie, è finalizzato alla composizione dei drink. L’Exhibition Flair è invece finalizzato a scopi di intrattenimento o di competizione, oltre a richiedere materiale scenico (copricapo, berretti, maschere, indumenti, accendini speciali, articoli carnevaleschi ecc…) l’ Exhibition Flair richiede una preparazione e materiali speciali.
    • FLAIR BOTTLE
      Il Flair Botle è lo strumento per esercitarsi usato dai barman freestyle o flair.La bottiglia è realizzata in materiale plastico molto resistente e giustamente calibrato nel peso. Infatti la bottiglia essendo utilizzata per gli allenamenti di movimenti complicati è di grosso spessore e ricorda perfettamente il peso delle bottiglie in vetro, questo per non trovarsi in difficoltà poi nel momento del servizio. La sua forma è quella di una normalissima bottiglia adatta ad essere lanciata e impugnata molto di frequente e velocemente, infatti il rapporto tra il collo e il corpo della bottiglia stessa è ben bilanciato. Sull’estremità al posto del tappo classico troviamo un beccuccio dosatore , anche questo messo per assomigliare sempre più allo strumento utilizzato durante il lavoro. La Flair Bottle è indistruttibile alle cadute.
    • FLEMME
      Liquidi alcolici che si producono durante la distillazione poi successivamente scartati, suddivisi i flemme di testa e flemme di coda.
    • FLOOR MATTING
      Tappeto antistress e antiscivolo da pedana retrobanco.
    • FRAMBOISE
      Liquore ottenuto dalla distillazione di lamponi con aggiunta zuccheri prodotto in Francia e in Germania dove è chiamato Himbeergeist.
    • FRANGELICO
      Antico liquore italiano a base di nocciole e frutti di bosco con sentori di cioccolato. Aroma e gusto delicato in 24° alcolici.
  • G

    • GALLIANO
      Liquore dolce, dall'aroma forte e fragrante, a base di erbe, bacche, fiori passiti e radici, utilizzato per cocktail e in pasticceria.
    • GALLONE
      Misura di capacità anglosassone equivalente a 4, 54 Lt per quello inglese e a 3, 78 per quello Americano.
    • GIN
      Distillato prodotto attraverso l'infusione, fermentazione e distillazione di cereali ed erbe botaniche, fra cui le bacche di ginepro.
    • GINGER ALE
      Bevanda dissetante gassata aromatizzata con radice di zenzero.
    • GLASSS RIMMER
      Accessorio portacondimenti (sale, zucchero, lime, succo di limone, etc) utilizzato per realizzare le bordature dei bicchieri. Solitamente consiste in tre contenitori uniti insieme che possono essere di plastica o metallo.
    • GRANATINA
      Sciroppo ottenuto dai semi di melograno, un po' aspro, di colore rosso vino. In alcune regioni italiane, confuso con "granita", il termine indica erroneamente qualsiasi sciroppo servito con ghiaccio tritato.
    • GRAND MARNIER
      Liquore francese dolce a base di cognac, succo e scorza di arance.
    • GRAPPA
      Acquavite ottenuta dalla distillazione delle vinacce di uve, prodotta solo in Italia.
  • H

    • HALB UND HALE
      Liquore tedesco ottenuto dalla miscelazione di curacao, orange bitter.
    • HONEY BRANDY
      Brandy al miele prodotto in UK.
  • I

    • ICE CRUSHER
      Tritaghiaccio manuale o elettrico.
    • ICE SCOOP
      L’Ice Scoop è una paletta o cucchiaio per prendere il ghiaccio dall’Ice Bucket e iniziare la preparazione del cocktail, può essere fatta di diversi materiali (policarbonato, plastica colorata, acciaio o alluminio) e può avere dei forellini per scolare l’acqua. Molto usata nel Flair, Free Style o Skill Tecnique.
    • IRISH MIST
      Liquore irlandese a base di whiskey, miele ed erbe aromatiche.
    • IRISH WHISKEY
      Acquavite prodotta in Irlanda da cereali (orzo, maltato, avena ).Per legge deve essere distillato tre volte per raggiungere un alto grado alcolico fino a 86°, poi successivamente addizionata con acqua purissima per portare a gradazione intorno ai 40°.In fine viene lasciato in botti di quercia per un minimo di 3 anni.
    • ISLAY SINGLE MAT
       Whisky di puro malto prodotto nell’isola di Islay in Scozia, è caratteristico per il suo profumo d’affumicato dovuto al fuoco di torba.IZARRA: liquore francese ottenuto dalla macerazione di fiori e piante nell'Armagnac.
    • IZARRA
      Liquore francese ottenuto dalla macerazione di fiori e piante nell'Armagnac.
  • K

    • KAHLUA
      Liquore prodotto a Copenhagen secondo una antica ricetta messicana, con semi di caffè, cacao, vaniglia e brandy.
    • KIRSCH
      Liquore profumato ottenuto da ciliege (18 kg per 1 litro) invecchiato in botti di frassino.
    • KORN
      Acquavite di cereali prodotta in Olanda e Germania.
  • L

    • LIEVITI
      Sostanze vegetali costituite da microrganismi capaci di provocare processi fermentativi e quindi indispensabili nella produzione di alcolici.
    • LILLET
      Liquore aperitivo francese simile al vermouth.
    • LIME
      Termine all' inglese di "limetta o lima o limone bergamotto" che indica un agrume di origine asiatica, diffuso in tutte le aree tropicali, in particolare in Messico, Egitto, Florida, Indie Occidentali e India; ve ne sono anche colture sperimentali in Sicilia. In realtà, il gruppo delle limette comprende frutti eterogenei, di misure diverse secondo le varietà, verdastri e poi gialli a maturità con buccia sottile e semi piccoli. Se ne utilizza normalmente il succo che, a seconda delle specie e varietà, è più o meno acido e aromatico. Rispetto al limone (cui assomiglia) ha un profumo più ricco ed una asprezza mediamente inferiore. Il lime è un ingrediente favorito al limone nei cocktail o nelle bibite in tutti i Paesi anglosassoni.
    • LIMONATA
      Bevanda a base di succo o estratto di limone, diluito in acqua minerale o selz, eventualmente zuccherato e con l'aggiunta di ghiaccio.
    • LIMONCELLO
      Liquore dolce, cremoso, profumato a base di limoni e scorze di limoni.
    • LIQUORE
      i liquori sono bevande spiritosa con un tenore zuccherino minimo 100 gr per litro, ottenuto mediante aromatizzazione dell'alcol etilico con erbe, frutti e altro.
  • M

    • MACERAZIONE
      Processo per ottenere vinelli dalle vinacce o sostanze aromatiche dai frutti, fiori, piante.
    • MADEIRA
      Vino liquoroso dell'omonima isola portoghese.
    • MALAGA
      Vino liquoroso spagnolo.
    • MALIBU'
      Liquore dolce al cocco proveniente dalla Giamaica.
    • MAMMUTH
      Liquore a base di arancie dal sapore dolce.
    • MANDARINETTO
      Liquore italiano dolce a base di succo e scorze di mandarino.
    • MARASCHINO
      Liquore dolce a base di acquavite di ciliege marasche.
    • MARC
      Acquavite francese ricavata dalla distillazione di vinacee allungate con acqua.
    • MARSALA
      Vino liquoroso prodotto in Italia fatto conoscere dagli Inglesi a tutto il mondo.
    • METAL POUR
      Versatore in acciaio che si applica al collo della bottiglia che consente di ottenere un corretto dosaggio del liquido.
    • METAXA
      Acquavite di vino dolcificata, viene prodotta in Grecia.
    • MEZCAL-MESCAL
      Acquavite messicana prodotta con varie qualità di agave e con tecniche di produzione non codificate.
    • MILLEFIORI
      Liquore dolce a base di fiori d'arancio, ambretta, petali di rosa.
    • MILLESIME'
      Figura nelle etichette delle bottiglie dei vini per indicarne la data della vendemmia.
    • MIRABELLE
      Acquavite francese di prugne gialle.
    • MIRTO
      Liquore sardo alle bacche di mirto.
    • MIXER
      Miscelatore elettrico.
    • MIXIN TIN o SHEKER
      Il Mixing Tin, comunemente conosciuto come Shaker, è utilizzato per la preparazione di tutti quei cocktail che devono essere agitati o shakerati. I due tipi di shaker più comuni sono il Boston (o Americano) e il Continentale. Il primo è costituito da due contenitori che si incastrano uno nell’altro, generalmente uno in acciaio inox 18/10 e l’altro in vetro. Nel tin più grande si mette ghiaccio fino a 2/3 e poi nel tin più piccolo si mettono gli ingredienti, dopo aver scolato il ghiaccio si procede alla shakerata e con l’aiuto dello Strainer si versa nel bicchiere.Il Continentale è invece costituito da tre parti,in acciaio inox 18/10: un contenitore, una passino e un tappo. Entrambi hanno la funzione di emulsionare e raffreddare dei liquidi con pesi specifici diversi nella preparazione dei cocktails.
    • MUDDLER
      Pestino.
    • MUS
      Acquavite turca prodotta con banane e altra frutta.
    • MUSCATEL
      Vino francese prodotto con uva di moscato.
    • MYDORI
      Liquore giapponese dolce al gusto di melone bianco.
  • N

    • NALIVKAS
      Acquaviti russe prodotte con frutta fermentata accomunata da un sapore morbido dovuto a edulcurazione.
    • NOCINO
      Liquore a base di mallo di noci e aromi.
  • O

    • OKAOLEHAO
      Distillato prodotto nelle isole Havaii con riso, succo di radici di Taro e melassa di canna.
    • OLLA
      Acquavite prodotta in guatemala, con canna da zucchero.
    • ORANGE BITTER
      Liquore olandese profumato e molto amaro a base di arance selvatiche. 
    • OUZO
      Liquore greco a base di anice.
  • P

    • PARFAIT AMOUR
      Liquore dolce a base di lavanda, cannella, limoni, cardamomo.
    • PASSOA
      Liquore francese dolce profumato ed afrodisiaco a base di Armagnac e papaya.
    • PASTIS
      Liquore aromatizzato all'anice di Marsiglia, ingredienti:anice stellato, issopo, finocchio, timo, salvia, anetolo, zucchero inferiore a 100 gr.
    • PERNOD
      Liquore francese a base di anice.
    • PILFAR
      Liquore prodotto nell'isola di Cipro dal gusto simile al curacao.
    • PIMM'S NO. 1
      Cordiale inglese mescolato con succhi di frutta;è disponibile in 4 tipi.
    • PINTA
      Misura di capacità anglosassone, la pinta inglese misura a 0, 568 lt, quella americana a 0, 473 lt.
    • PISCO
      Acquavite d'uva peruviana doc, dai 40°ai 44° alcolici.
    • PLASTIC POUR
      Versatore in acciaio che si applica al collo della bottiglia che consente di ottenere un corretto dosaggio del liquido. Spesso utilizzati per prodotti cremosi.
    • POLICARBONATE SCOOP
      Palette in policarbonato per ghiaccio.
    • PORTO
      Vino da meditazione e desert. Ll uve con cui è prodotto sono più di 48, una volta prodotto il vino viene aggiunta dell'acqua vite e portato a 19°, prima di essere imbottigliato viene fatto invecchiare per almeno 3 anni in botti di quercia.
    • PUNT e MES
      Vermouth rosso aromatizzato alla china.
    • PUSCHKIN
      Aperitivo tedesco a base di succo di arance rosse e distillato di grano.
  • R

    • RAKY
      Acquavite prodotta in Ungheria dal succo fermentato di prugne.
    • RICARD
      Liquore francese a base di anice stellato, liquirizia.
    • RUM
      Acquavite ottenuta dalla fermentazione e successiva distillazione del succo della canna da zucchero.
    • RUSSCHIAN
      Inconfondibile bevanda gassata dal sapore dolce e amaro, profumatissima.
  • S

    • SAFARI
      Liquore olandese aromatizzato ai frutti esotici(mango, papaya, maracuja, lime)
    • SAKE'
      Bevanda alcolica giapponese prodotta dalla fermentazione del riso cotto a vapore e quindi invecchiato in fusti di legno.
    • SALSA WORCHESTERSHIRE
      Salsa inglese prodotta in origine da due speziali per imitare il sapore di una spezia indiana, oggi prodotta industrialmente con una ricetta segreta. Entrano nella formula aceto di malto, scalogno, aglio, succo di tamarindo, estratto di carne, acciuga e chiodo di garofano. Ha diversi usi: accompagna le carni servite fredde, viene usato per cocktail come il Boody Mary, ecc.
    • SAMBUCA
      Liquore dolce a base di anice stellato e fiori di sambuco.
    • SAMOS
      Vino liquoroso greco.
    • SCHNAPS
      Acquavite rude di cereali.
    • SELZ
      Acqua resa frizzante artificialmente con l'aggiunta di anidride carbonica in sifoni; si usa per diluire e allungare bibite e bevande alcoliche.
    • SHERRY
      Vino liquoroso prodotto in Spagna nella regione di Jerez, addizionato ad acquavite di vino durante la fermentazione e invecchiato in botte utilizzando il sistema Solera.
    • SIDRO
      Bevanda poco alcolica ricavata dalle mele; 5°-8° alcolici.
    • SLIVOVITZ
      Acquavite di prugne profumatissima.
    • SLOE GIN
      Gin aromatizzato alle more.
    • SODA GUN
      Pistola per prodotti sodati.
    • SOLERA
      Il metodo solera consiste nel mescolare progressivamente vini giovani a vini vecchi, posti a piramide secondo l'origine d'invecchiamento per ottenere una miscela di vini di varie annate
    • SOUTHERN COMFORT
      E' un liquore nato più di 100 anni fà a New Orleans che tradotto significa: conforto del sud. Inventato da M.W Heron. è un liquore a base di Bourbon, pesche, albicocche, arance ed altre sostanze vegetali. Si beve liscio, con aggiunta di succhi, e bibite gassate.
    • SPEED OPENER
      Lo Speed Opener, noto anche come mamba o popper, è un apribottiglie fatto in modo da agganciare e aprire in modo perfetto e veloce i tappi a corona.
    • SPEED RACK
      Speciale contenitore utilizzato per organizzare, rendere più efficiente e velocizzare la presa delle bottiglie.
    • STAINER
      Lo Strainer è un’attrezzo da bar, simile ad un colino, usato per toglier il ghiaccio dal cocktail, sia che venga mescolato (stir and strain) sia che venga agitato (shake and strain).Viene messo dopo aver preparato il cocktail o sulla bocca del Mixing glass o sulla parte del Tin che viene usato per versare il cocktail, ed evita al ghiaccio di passare nella coppetta.
    • STEINHAGER
      Gin tedesco.
    • STREGA
      Liquore dolce a base di erbe aromatiche.
    • Soda
      Abbreviazione dall' inglese soda water, che indica acqua contenente in soluzione anidride carbonica; è usata come digestivo oppure per diluire bevande, alcoliche e non.
  • T

    • TANNINO
      uno dei componenti di maggiore rilievo nella produzione del vino. È presente nei vinaccioli, negli acini, nella buccia e nel raspo dell’uvaSi scioglie durante la fermentazione, dona longevità al vino e ha qualità antisettiche. Al gusto è allappante.
    • TEQUILA
      Acquavite prodotta distillando il succo fermentato dell’Agave Azul. Ha generalmente una gradazione di circa 40°. Prodotta in Messico, si può trovare nelle varietà “Bianca” non invecchiata o “Anejo” o “Reposado” a seconda del diverso periodo di maturazione in botte.
    • TIA MARIA
      liquore giamaicano a base di caffè.
    • TOKAIJ ASZU
      Vino passito ungherese, maturato in fusti di rovere per almeno 5 anni; viene commercializzato solo in bottiglie da 500 ml.
    • TRIPLE SEC
      Liquore dolce alle scorse d’arancia lasciate macerare in alcool, successivamente viene distillata e addizionata con acqua per portare a gradazione intorno ai 40°.
  • U

    • UNDERBERG
      Amaro tedesco prodotto da erbe infuse
  • V

    • VATTED
      Termine inglese per indicare la miscela di soli whisky di malto.
    • VERMOUTH
      È un vino aromatizzato e fortificato, costituito da vino bianco, alcool a 96°, mistelle, erbe, spezie, caramello. Zone di produzione: principalmente in Francia e Italia.
    • VINACCIA
      Vinaccia fermentata: è il residuo della lavorazione e fermentazione del vino Vinaccia vergine: viene subito separata dal mosto dopo la spremitura.Dalla distillazione della vinaccia si estraggono le acqueviti di vinaccia, grappe e gli alcool.
    • VODKA
      Prodotto di origine russa a base di cereali fermentati e distillati a ciclo continuo, in seguito viene filtrata su carboni attivi di betulla e sabbia di quarzo per donarli la purezza. La vodka non viene invecchiata.
  • W

    • WASH
      Nome che indica il prodotto intermedio ottenuto durante la fermentazione e prima della distillazione nella produzione del whisky.
    • WHIPPER SNAPPLE
      Succhi di frutta con una percentuale del 5% di latte.
    • WHISKY o WHISKEY
      Il termine whisky indica i distillati scozzesi, canadesi e giapponesi mentre il termine whiskey quelli americani e irlandesi. Il whisky è un distillato di cereali come: avena, mais, grano, segale, orzo, miscelati o non, in quantitativi diversi.La gradazione alcolica è mediamente di 40°.L’invecchiamento in botti di legno almeno 2 anni per i canadese, molto di più per gli altri.
    • WILLIAMS
       Varietà di pere utilizzate per la macerazione, fermentazione e successiva distillazione di una delle migliori acquaviti di frutta che ne prende il nome.
    • WISNIAK
      Liquore polacco a base di wodka aromattizzato con infusi di ciliege.
    • WODKA
      Distillato di origine polacca analogo alla vodka russa a base di cereali fermentati e distillati.
    • WORT
      Indica, nella produzione del whisky, la miscela di malto macerato e acqua, al quale viene aggiunto il lievito per iniziare il processo di fermentazione.
  • Z

    • ZAFERAN
      Liquore indiano a base di erbe di montagna e zafferano.
    • ZIVANIA
      Acquavite di vino prodotta a cipro.
    • ZWETSCHENWASSER
      E' un brandy prodotto in Svizzera e Germania che ha come base alcolica la prugna.